Tiscali.it

Trovata sull'isola vulcanica di Trindade un’insolita "roccia di plastica": il video

Loading...
Codice da incorporare:
La plastica ha invaso gli oceani, è un dato di fatto. Gli ecosistemi sono stati ormai pesantemente contaminati e, riuscire a riparare il danno, è di fatto quasi impossibile. Sull’isola vulcanica di Trinidade, al largo della costa sudorientale del Brasile, un team di ricercatori dell'università del Paranà ha scoperto delle rocce “plastificate”: in pratica risultano essere ricoperte da uno strato di plastica fusa. "È una scoperta terrificante - ha evidenziato Fernanda Avelar Santos, la geologa a capo del gruppo - perché dimostra che la spazzatura in mare e la plastica scaricata negli oceani stanno diventando materiale geologico". Le rocce sono chiamate "plastiglomerati" e sono formate soprattutto dalle reti da pesca trascinate dalle correnti marine che si accumulano sulla spiaggia. "Le rocce di plastica" sono state trovate in un'area di protezione naturale, perché tra le più importanti al mondo per la nidificazione delle tartarughe verdi, le Chelonia mydas.

Le ultime di ambiente