Rapporto Fai-Cisl: 362mila stranieri lavorano nell'agricoltura

Loading...
Codice da incorporare:
di Askanews

Roma, 10 apr. (askanews) -Gli stranieri occupati in agricoltura in Italia sono quasi 362mila e coprono il 31,7% delle giornate di lavoro registrate. Eppure, il loro ruolo nelle filiere dell'agroindustria nazionale resta in gran parte invisibile. Lo rivela il rapporto "Made in Immigritaly - terre, colture, culture", la prima relazione sull'apporto degli immigrati all'agricoltura commissionata dalla FAI-Cisl e presentata al Cnel. Il segretario generale della Fai-Cisl Onofrio Rota: "Made in Immigritaly... Leggi la news completa