Tornano I soliti idioti. Nel nuovo film c’è una più Ferilli sboccata più che mai: “È una nostra fan”

Loading...
Codice da incorporare:
Riecco I soliti idioti. Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio (tutte le mattine a fianco di Fiorello su Rai 2) tornano al cinema (dal 25 gennaio) a distanza di dieci anni con un terzo film e i loro personaggi iconici: da Ruggero De Ceglie che uscito dal coma non è cambiato affatto e continua a vessare il figlio Gianluca agli “zarri” Patrick e Alexio, dal metallaro Sebastiano alle prese con la nonna e la sfiancante postina Gisella alla coppia di omosessuali, Fabio e Fabio, ora anche fluidi.

Biggio e Mandelli si riconciliano dopo un lungo periodo di separazione. Che cosa era successo? “Ci sono due livelli di lettura, uno umano e l’altro artistico”, spiega Biggio, “dopo 15 anni che lavori insieme c’era qualche irrisolto, non detto e incomprensione. Litigavamo sempre, come una coppia di sposi, e così ci siamo lasciati. Dal punto vista artistico c’era bisogno di un po’ di allontanamento”. “Quando salivamo sul palco il dualismo ritornava, un po’ come capita alle band”, aggiunge il compare Mandelli, “però quando sei amico di qualcuno con cui condividi anche il lavoro è complicato far tornare l’armonia. Sono contento che ci siamo allontanati per un po’ di tempo. Oggi ci accettiamo per quello che siamo, coi nostri pregi e difetti”.
Leggi la news completa